Für den Inhalt dieser Seite ist eine neuere Version von Adobe Flash Player erforderlich.

Adobe Flash Player herunterladen

hotel albergo gasthof jolanda welschnofen eggental
DEUTSCH ENGLISH
Home
Come arrivare al Hotel Jolanda

Previsioni meteo Alto Adige

 
Prenotazioni ed informazioni solo telefonicamente - Tel.: +39 0471 612246
     

Paradiso escursionistico ai piedi del catinaccio 

L'albergo Jolanda é una delle mete escursionistiche piú appaganti della zona del Catinaccio. Le persone che ritengono troppo lungo i sentieri che portano alle cime o ai rifugi, possono passegiare comodamente sotto le rocce del Catinaccio e godere panorama e paessaggio sulla terrazza soleggiata dell'albergo Jolanda..

 

Vie ferrate a portata di mano
 
Le vie ferrate sono per così dire la specialità delle Dolomiti: corde in metallo, pioli di ferro, scalette metalliche facilitano le scalate. Un vero e proprio oldie, costruito all'inizio del 20° secolo, porta il nome dello scalatore bolzanino Johann Santner scopritore della via; esso porta al Passo Santner attraverso i dirupi occidentali delle cime del Catinaccio.

Al primo posto del favore del pubblico si trova l'arrampicata Sentiero del Masarè, una via avventurosa in cresta che unisce la magia dei paesaggi alle emozioni.

Ambidue le ferrate si ragiungono a piedi dall'albergo Jolanda. Le vie ferrate, è bene ricordarlo, non sono sentieri per escursionisti.
 

Golf Club Carezza

Il campo da Golf di Carezza al Lago si sviluppa su un percorso a 9 buche della lunghezza di 2.670 mt. ed è situato nel cuore delle Dolomiti tra le rocce del Rosengarten e del Latemar, a soli 25 km da Bolzano. Il percorso classificato par 35, è stato ricostruito dall'Arch. Marco Croze sul vecchio impianto a 18 buche, che fino al 1907 ha ospitato la vecchia nobiltà austriaca ed inglese..

Il campo è agibile da maggio a novembre e presenta delle caratteristiche impegnative, soddisfacendo anche i golfisti più esperti..

L'esposizione a Sud, le foreste incontaminate circostanti e il paesaggio dolomitico costituiscono una cornice e un panorama indimenticabile.

 
Fenomeni naturalistici

Il Re Laurino, lo sfortunato re dei nani, appostato dietro un angolo di roccia non intimorisce nessuno: a Tires si sa che, anche se di pietra, siede su al Cavone e guarda verso il suo giardino di rose un tempo in fiore: roccia pallida e senza vita. Solo la sera, prima del crepuscolo, si illumina e il sole basso trasforma le torri del Vaiolet in fiamme arancioni che lambiscono il cielo ormai scuro. Da Bolzano, in lontananza, si può ammirare lo spettacolo naturale che rende fiammanti le rocce dolomitiche; i ladini della Valle di Fassa chiamano poeticamente enrosadira il fenomeno Questo spettacolo naturalistico veniva ammirato tanti decenni fa da illustri personalitá durante i loro giorni di villegiatura a Carezza.

Anmeldung

Robatscher Renate \ Via Niger 12 \ I-39056 Nova Levante \ Tel.: +39 0471 612246 \ Fax: Tel.: +39 0471 612246

Nel rispetto della direttiva 2009/136/CE ti informiamo che questo sito utilizza cookie propri tecnici e di terze parti. Continuando a navigare su questo sito si dichiara di accettare l’utilizzo dei cookie.

Ulteriori approfondimenti Ok